Scandigliato Traslochi

Chi bisogna informare del trasloco

Scandigliato Traslochi

Chi bisogna informare del trasloco

Cio’ che bisogna fare prima del trasloco:

Anagrafe

Comunicate all’ufficio anagrafico il cambio di residenza, presentandosi personalmente con un  documento di identita’, Il servizio e’ gratuito, basta un qualsiasi componente della famiglia, purche’ maggiorenne.

Auto

Comunicate alla vostra assicurazione il cambio di residenza , e ricordatevi di variare il cambio sul libretto di circolazione della vostra auto o moto

Banca

Inviate una lettera alla vostra banca tale da variare l’indirizzo per le comunicazioni a voi dirette

Medico

Comunicate alla  vostra ASL di apparteneza il cambio di domicilio, basta una semplice autocertificazione. Trasmettete il vostro cambio di indirizzo al vostro medico di base.

Telefono fisso

Comunicate al vostro gestore telefonico fisso il cambio di abitazione, se nella stessa zona vi si offre l’opportunita’ di mantenere lo stesso numero, altrimenti ne verra’ assegnato un altro. Telefonicamente tramite il call center potete gestire questa operazione.

Posta

Andate all’ufficio postale di smistamento di zona prima di traslocare , chiedete del servizio di reindirizzazione, presentate un vs documento e quello degli altri componenti la famiglia. Con la compilazione di un modulo, ed il pagamento di un minimo importo per tre mesi riceverete la posta al nuovo domicilio.

Spazzatura

Recatevi all’ufficio comunale dei tributi della vostra citta’, per la comunicazione del nuovo indirizzo, con il documento d’identita’ ed il codice fiscale. E’ importante fare disdetta della vecchia abitazione, per non pagare la tassa due volte.

Acqua

Due i casi, se si lascia un appartamento in condominio dove il contatore e’ condominiale, pensera’ l’amministratore, pertanto non dovete fare nulla. Se avete un contatore a voi contrattualmente legato, dovete fare comunicazione alla societa’ che gestisce l’erogazione del servizio.

Tasse

Bisogna comunicare allla territoriale Agenzia delle Entrate con R.R.R. Il cambio domicilio, allegando un autocertificazione.

Gas

Per un nuovo contratto bisogna  recarsi presso gli uffici della societa’ erogante per la stipula del nuovo contratto di fornitura , muniti di documento di identita’ e codice fiscale , nonche’ un bolletta telefonica o di elettricita’.

Per il subentro al vecchio proprietario, basta volturare il contratto.

Luce

L’ente che eroga in genere il servizio e’ l’ Enel, bisogna disdire il vecchio contratto ed operarne uno nuovo se nella nuova abitazione non c’e’ il contatore, o bisogna operare il trasloco dell’utenza .

Il tutto e’ possibile tramite telefono, operando con il call center dell’azienda.

Condominio

Se lasciate un appartamento in affitto per un altro in affitto, non dovete fare comunicazione alcuna, eccetto che al propietario dell’immobile. La comunicazione va’ fatta qualora siete proprietari dell’immobile che lasciate o dove andrete ad abitare.

 

Chi bisogna informare del trasloco